martedì 7 giugno 2016

La prima mondiale del film "(A)mare Conchiglie" in Svizzera per il Festival di Lugano


In “(A)mare Conchiglie”, performance delle artiste Kyrahm e Julius Kaiser i migranti dal mare ed ex emigrati italiani raccontano le loro storie, mangiando insieme in una tavolata sospesa in mezzo al mare,
 svelando coincidenze e parallelismi, condividendo con il pubblico commosso presente in spiaggia drammi e speranze. Tutto questo è avvenuto davvero in occasione della Biennale d’Arte di Anzio e Nettuno un anno fa dove le artisti hanno presentato la performance dopo aver cercato i protagonisti per settimane nei centri di accoglienza, nelle strade.
 Dalla documentazione della performance è nato un film
sperimentale, un innovativo progetto tra videoperformance e documentario: il film è stato selezionato per OtherMovie Film Festival, una rassegna cinematografica che si svolge a Lugano, in Svizzera, per la sezione del concorso Sguardo da vicino.
Le due artiste hanno già ottenuto riconoscimenti internazionali per le loro performance in dialogo costante con il cinema, tra cui il recente premio per la performance “Obsolescenza del genere” come miglior film per la sezione Comizi d’Amore dedicata a Pasolini dal Festival del Cinema Arcipelago.
Si può assistere alla prima mondiale di “(A)mare Conchiglie” il 7 giugno 2016 presso il Cinema Lux Art House di Massagno a Lugano.

Il Festival:



1 commento:

vittallek ha detto...

È che le vacanze in un modo nuovo? Molto interessante, quando lo vedi in un film. Qualcosa di simile è indicato ancora in commedie http://www.cineblog01.bz/